IL SISTEMA CHE TUTELA LA PRIVACY IN BUSTA PAGA 

CLICCA QUI PER SCOPRIRLO ANCHE TU!

I dati sensibili presenti nel cedolino dello stipendio dei lavoratori dipendenti,
sono considerati TOP SECRET e rientrano nella nozione di dato personale,
ed è quindi necessario adottare le opportune misure volte a tutelare la privacy dei dipendenti.

"Esiste un sistema per l'elaborazione di buste paga interamente sigillate su tutti e quattro i lati, onde evitare che qualcuno possa violare la privacy del lavoratore dipendente e consulatarle senza autorizzazione?"

Questa è la domanda che parecchi consulenti del lavoro e società che gestiscono ed elaborano buste e cedolini paga, datori di lavoro compresi, si pongono per poter assicurare il diritto di privacy e la tutela della riservatezza dei dati personali nelle stesse contenuti.

Il lavoratore dipendente ha il diritto di ottenere che la consegna della busta paga avvenga in modo tale da non permettere a terzi di conoscere i propri dati personali retributivi che potrebbero rivelare, oltre all'importo percepito, anche l'esistenza di particolari situazioni, quali pignoramenti in atto, cessioni del quinto dello stipendio, assegni di mantenimento a favore del coniuge separato, informazioni sulle coordinate bancarie, l'indicazione della sigla del sindacato di appartenenza destinatario della ritenuta e altro.

Infatti, come scritto sopra, i dati sensibili presenti nel cedolino dello stipendio dei lavoratori dipendenti, in quanto collegati a persone fisiche individuate o individuabili, sono considerati segreti e tale concetto è contenuto nell’art. 1 della legge sulla privacy n° 675/1996 ed è necessario adottare le opportune misure volte a tutelare la privacy dei dipendenti, affinché tali dati non siano immediatamente accessibili a terzi, ma rimangano conoscibili dai soli incaricati del trattamento che li devono necessariamente utilizzare per la gestione del rapporto di lavoro.


A seguito di una segnalazione con la quale si lamentava il fatto che i cedolini paga di più di duemila dipendenti di una delle sedi regionali del Ministero dell'Interno fossero stampati su carta continua, non imbustati, non sigillati e lasciati sui tavoli, in modo da rendere accessibili a chiunque informazioni sulla sfera provata dei lavoratori, il Garante della Privacy ha ribadito che il cedolino paga deve essere consegnato spillato o sigillato e che non deve contenere informazioni lesive della riservatezza; inoltre lo stesso Garante ha precisato che gli uffici addetti alla predisposizione e alla consegna dei cedolini sono tenuti a tutelare la privacy dei lavoratori, limitando l'inserimento di informazioni sulla sfera privata impedendo l'indebita conoscenza dei lati da parte di persone non autorizzate.

Siamo a conoscenza del fatto che diversi software di elaborazione, creano buste paga con più di un foglio e per questi cedolini paga purtroppo non esistono rimedi sicuri, neanche se vengono imbustati.

 

Per le buste paga di un solo foglio,
esiste una soluzione sicura al 100%!


Il sito BustePagaSigillate.com nasce proprio per far conoscere e promuovere un nuovo modo di sigillare le buste paga di un solo foglio su tutti e quattro i lati, grazie alla Presso-Sigillatrice DocuSealer ed ai Fogli Autoimbustanti V-Fold per buste paga.

Desideri vedere subito come creare Buste Paga Sigillate direttamente sulla scrivania del tuo ufficio ed in brevissimo tempo?

 

CLICCA QUI PER SCOPRIRLO ANCHE TU!